Bigon: “Sogno le coppe col Bfc. Mihajlovic? Quando mi dissero della leucemia…”

Lunga intervista al Foglio per il diesse del Bologna

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Vicino ai ragazzi

“Le squadre sono come macchine e l’allenatore è il motore. Andammo in ritiro a Castelrotto e cercai di essere presente con i ragazzi. Ho offerto una spalla ai calciatori, uscendo con loro, andando a bere qualcosa. Io di solito sono rispettoso del lavoro del mister e parlo solo se necessario, ma senza Sinisa non sapevo cosa sarebbe potuto succedere”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy