Bagni: “Il Bologna non mi ha ascoltato: avrei potuto portare 3 talenti in rossoblù”

L’interessante aneddoto raccontato al Resto del Carlino dall’ex consulente tecnico del Bologna Salvatore Bagni

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Salvatore Bagni intervistato dal Resto del Carlino ha voluto raccontare un aneddoto che riguarda il suo passato al Bologna come consulente tecnico:

Il Bologna non mi ha dato retta: avrei potuto portare più di 100 milioni nelle casse del club. Vi faccio tre nomi: Naby Keita, Emil Forsberg e Arthur Masuaku. 
Keita 
potevo prenderlo per 2 milioni di euro quando giocava nell’Istres, terza serie francese, ma la società mi disse che non interessava. Andò al Salisburgo e poi al Lipsia per 15 milioni: il prossimo anno andrà al Liverpool per non meno di settanta.”

L’ex consulente tecnico dei felsinei continua: “Quella stagione il Bologna voleva prendere Friberg dal Malmoe, io feci subito notare che quello buono si chiamava Forsberg. Con circa 2 milioni e mezzo te lo davano, ora gioca al Lipsia e ne vale almeno trenta.”

Conclude: “Infine segnalai anche Masuaku terzino sinistro che si sarebbe svincolato a fine campionato. La stagione scorsa il West Ham l’ha acquistato per 8 milioni.”

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy