Via Destro e Decreto Crescita: ecco come tentare la carta Ibrahimovic

Via Destro e Decreto Crescita: ecco come tentare la carta Ibrahimovic

Costi alti, ma liberando spazio salariale e approfittando del Decreto Crescita, l’esborso potrebbe diventare di soli 2.5 milioni

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Mihajlovic chiama Ibrahimovic, ma in tanti si chiedono come possa essere possibile una operazione del genere per un calciatore che percepisce 7.2 milioni di dollari di ingaggio in Mls.

Il Resto del Carlino ha provato a delineare un profilo strategico per tentare il colpaccio. 7.2 milioni di dollari sarebbero in Europa 6.5 milioni di euro all’anno, a cui però il Bologna dovrebbe aggiungere le tasse salendo a 9.3 milioni. Qui verrebbe in aiuto il Decreto Crescita, che abbatte la quota tasse sui lavori rientrati in Italia, da 9.3 si scenderebbe a 8.5. Poi le tempistiche, Ibrahimovic sbarcherebbe in Italia per mezza stagione, quindi a ingaggio annuale dimezzato: 4.25 milioni di euro. Da qui in avanti toccherebbe poi al Bologna liberare spazio salariale e l’indiziato sarebbe chiaramente il più costoso di tutti, cioè Mattia Destro. Se qualcuno si accollasse l’ingaggio di Destro, cioè 1.8 milioni di euro, l’esborso totale che il Bologna produrrebbe per Ibrahimovic scenderebbe a 2.45 milioni di euro.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy