Mercato – Piace Pellegri, ma due fattori complicano il possibile affare

L’attaccante è un vecchio pallino di Sabatini, ma le condizioni economiche e fisiche complicano i piani

di Manuel Minguzzi, @manuel_minguzzi

Pietro Pellegri è il nome nuovo accostato al mercato di gennaio del Bologna, ed effettivamente ci può essere una pista da seguire. Il ragazzo, che debuttò al Genoa in Serie A a 15 anni e 280 giorni, è ora al Monaco dopo due stagioni travagliate e costellate di diversi acciacchi fisici. Pellegri è sempre stato una promessa del calcio italiano, con tanto di primo gol in A a soli 16 anni e 72 giorni, il terzo più giovane di sempre dopo Amadei e Rivera, e ora è chiamato a rilanciarsi.

Non a caso, nella sessione invernale di mercato del 2018, Preziosi realizzò una corposa plusvalenza cedendolo al Monaco per ben 31 milioni di euro: da allora, Pellegri, classe 2001, si è perso e il futuro è tutto da riscrivere e rilanciare. Una idea potrebbe essere quella di tornare in Italia, dove ha tanti estimatori. Il ragazzo piace anche alla dirigenza rossoblù, che probabilmente a gennaio cercherà di rinforzare l’attacco, ma due fattori possono complicare i piani: le condizioni economiche nel bel mezzo di una pandemia e le condizioni fisiche di Pellegri, che nei due anni disputati al Monaco ha giocato pochissimo. Sabatini lo ha sempre apprezzato, ma resta il fatto che oggi il ragazzo rappresenta una incognita per un club chiamato ad allungare le rotazioni offensive dopo il lungo infortunio di Santander. Tra l’altro, ad oggi, non risultano contatti tra il Bologna e l’entourage del calciatore.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy