Mercato – Le alternative a Tomiyasu

Mercato – Le alternative a Tomiyasu

La trattativa per il difensore giapponese si è complicata e si monitorano dunque anche altri profili

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Sono 3 i milioni che dividono il difensore giapponese Takehiro Tomiyasu dal Bologna, la società rossoblù attualmente ha offerto 6 milioni, da parte sua il Sint-Truiden ha alzato le pretese sfiorando i 10 milioni e facendosi forza del rinnovato interessamento da parte della Lazio. La sensazione, confermata anche dalla trattativa per Kouamé del Genoa, è che la dirigenza non stia accettando e non voglia sottostare a questi giochi al rialzo, motivo per cui per ora si può attendere anche perché quella del Bologna è l’unica offerta pervenuta.

Ma il mercato in difesa è attualmente è la priorità per Mihajlovic, ragion per cui si stanno monitorando anche altri profili: Marcos Senesi del San Lorenzo non è un nome nuovo e la trattativa rimane in stallo per la stessa ragione di quella per Tomiyasu, ma è proprio dal Belgio che arrivano le maggiori novità: Felipe Avennati ha mercato praticamente con tutte le maggiori società della Jupiler League e potrebbe essere utilizzato come pedina di scambio: piacciono i difensori dell’Anderlecht Antonio Milic (25) e Bubacarr Sanneh (24). Si registra l’interesse per il nazionale belga Brandon Mechele (26) del Bruges, mentre del Gent non dispiace Dylan Bronn (24). Uno sguardo non solo su giocatori affermati, anche se Mihajlovic preferirebbe un difensore già maturo, ma anche ai giovani prospetti, si segue Jhon Lucumì (20) del Genk, squadra che è da un po’ di anni a questa parte una vera e propria fucina di talenti. Piace anche il giovane difensore dell’Inter, ma in prestito allo Standard Liegi, Zinho Vanheusden, che sembra però voler rimanere ancora nella sua attuale società. Lo riporta Il Resto del Carlino.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy