Carlino – Bologna al lavoro, tra ritiro e nuovi acquisti

Carlino – Bologna al lavoro, tra ritiro e nuovi acquisti

Il Bologna si prepara al ritiro a Castelrotto, e Mihajlovic aspetta ulteriori rinforzi

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Il Bologna si è radunato per la prima volta giovedì a Casteldebole. Dopo le prime fatiche, la squadra di Mihajlovic è già pronto per il ritiro estivo di Castelrotto, che inizierà ufficialmente giovedì 11 luglio. Il tecnico sa bene che la società ha già fatto un lavoro strepitoso, ma ora viene il difficile: capire chi può rimanere e chi invece deve lasciare l’Emilia e quindi, di conseguenza, chi potrebbe arrivare al suo posto.

Come riporta “Il Carlino”, il Bologna è ancora una cantiere aperto, e lo sarà ancora per diverse settimane. Il primo motivo è presto detto. Il ritiro di Castelrotto servirà a Mihajlovic per capire se Destro e Santander possono rientrare nel suo progetto tecnico per la prossima stagione: in caso contrario, almeno uno dei due verrà ceduto per far spazio al centravanti da 15 gol tanto sognato dai tifosi – Inglese o Gabbiadini su tutti. In questi giorni ci sarà tempo anche per valutare il futuro di Pulgar, seguito molto da vicino dal Napoli: una sua eventuale cessione condizionerà il mercato dei felsinei. Infine, l’ultima questione da risolvere riguarda gli esuberi: tanti, troppi per Mihajlovic. Il tecnico si aspetta ulteriori rinforzi da Saputo, ma prima bisognerà liberare qualche armadietto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy