Bologna e Lyanco: alla riapertura del mercato nuovo tentativo

Bologna e Lyanco: alla riapertura del mercato nuovo tentativo

Il centrale brasiliano apre su Instagram, il Bologna lo segue da sempre

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Ci ha provato in tutti i modi il Bologna l’estate scorsa a trattenere Lyanco, ma Urbano Cairo si è opposto senza fare sconti sul prezzo (20-25 milioni).

A luglio i rossoblù virarono dunque su Stefano Denswil per completare il reparto difensivo assieme a Mattia Bani, già fermato settimane prima dal Chievo. Ma il brasiliano stuzzica ancora la mente di Sinisa Mihajlovic che vorrebbe allenarlo di nuovo. In effetti, pure a Lyanco questa sinergia piace essendo il serbo l’unico allenatore che per il momento è riuscito a farlo rendere in un certo modo. Come noto, Lyanco nei giorni scorsi ha risposto con un ‘mai dire mai’ alla domanda di un tifoso su un eventuale ritorno a Bologna, e dietro questo piccolo indizio social ci sono ancora contatti in corso, colloqui forse mai abbandonati. O lasciati in sospeso solo per un attimo quando a gennaio il Bologna aveva praticamente chiuso per Ibanez.

Una volta sfumato il brasiliano, poi andato alla Roma, il Bologna ha riaperto il canale con il centrale del Toro, lavorando in una fase in cui non c’erano segnali di una crisi sanitaria come quella attuale, una emergenza che sta ridisegnando le priorità dei vari club. Tutto questo incide anche sul mercato, ma in questi momenti di stop si valuta come poter agire una volta che riapriranno i battenti. I rossoblù vorrebbero riprenderlo, lui non ha mai detto no ad un ritorno; di mezzo ovviamente ci sono le condizioni economiche dettate da Cairo e dalla perdita che il coronavirus lascerà sui bilanci del club. Se ci sarà anche solo una possibilità di riprenderlo il Bologna proverà a sfruttarla.

m.m.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy