Zanarini: “Giaccherini merita di rimanere”

Zanarini: “Giaccherini merita di rimanere”

Sicuramente Giaccherini si è rivelato in questo girone di andata appena conclusosi, una pedina fondamentale per il club di mister Donadoni, dove ha convinto tutti che tipo di giocatore è e che può dare tanto a questo club.

Anche Zanarini ha parlato di Giaccherini durante la trasmissione sportiva “Quasi Goal”: “Giaccherini ha convinto, nonostante qualche infortunio. Merita di rimanere in Italia, d’altronde questa è la sua volontà, inoltre la società attuale è diversa da quella precedente e non ha assolutamente problemi economici. Sarà una trattativa diversa da quella tra Gilardino e Guaraldi”. Parlando del goal su punizione di Giaccherini durante l’ultima di campionato, Zanarini aggiunge: “E’ sicuramente uno dei gol più belli del girone di andata ma se ne è parlato veramente poco, se l’avesse fatto uno come Dybala se ne sarebbe parlato da lunedì fino a sabato, con fiumi di prime pagine dei maggiori quotidiani nazionali e questo non è giusto”.

Una situazione palesemente problematica è sicuramente quella dei goal subiti, non nei 90 minuti in generale bensì nel secondo tempo. Tale situazione è saltata anche agli occhi dell’espertissimo Zanarini il quale dichiara:”Il Bologna è una grande squadra e Donadoni l’ha migliorata tantissimo, adesso facciamo delle ripartenze sprint che prima ci sognavamo, però il problema dei goal subiti durante il secondo tempo persiste. Tale problematica esisteva sin da Delio Rossi, inizialmente sembrava risolta con Donadoni ed invece no, infatti i 2/3 dei goal sono stati subiti durante il secondo tempo”.

Infine, sulla situazione stadio Zanarini dice: “Anche noi semplici giornalisti di cronaca siamo molto curiosi, ma il progetto stadio è stato visto da poche persone. Di Vaio però ha annunciato che è un progetto molto giovane, per ora possiamo solo augurarci che sia così e parlarne vagamente perché nessun altro lo ha visto”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy