Destro – Nazionale: possibile vederlo al Dall’Ara con la maglia azzurra?

Destro – Nazionale: possibile vederlo al Dall’Ara con la maglia azzurra?

La convocazione di Destro per l’amichevole contro la Romania passa dalla prestazione di sabato contro l’Hellas Verona. Attenzione anche alle quotazioni di Giaccherini e all’occhio di riguardo di conte per questo giocatore.

Al Dall’Ara il 17 novembre si disputerà l’amichevole tra Italia e Romania, le due compagini già qualificate per Euro 2016 in Francia, si sfideranno per la 16esima volta con 10 vittorie, 4 pareggi e 2 sconfitte per gli Azzurri.
Si ritorna dunque a Bologna dopo l’amichevole contro San Marino vinta dagli azzurri 4-0 giocata il 31 maggio 2013, alla vigilia della partenza per la Confederations Cup in Brasile.
In quella mite serata giocava per la squadra rossoblù Alberto Gilardino che siglò anche la seconda rete per l’Italia.

Vedere Destro con la maglia azzurra per l’amichevole contro la Romania, qualche giorno fa, sembrava una sciocchezza da non proferire a voce alta; ora però quello zero sul tabellino dei goal segnati accanto al nome dell’attaccante si è trasformato in un 1 e le cose sembrano davvero essere cambiate.
L’urlo liberatore del ragazzo mentre correva verso la panchina può fare presagire un futuro più roseo per l’attaccante e per tutto il Bologna, sembrava volare, sembrava davvero essersi scrollato di dosso quel peso che l’opprimeva.

Destro ha scelto Bologna anche per riabbracciare la Nazionale.
Era il 2 giugno di quasi tre anni fa quando arrivò una telefonata all’attaccante, proveniente da Coverciano. A chiamare era proprio l’allora C.T Cesare Prandelli che gli proponeva di fare da “riserva” a Giuseppe Rossi e quindi non rientrare nei 23 ma comunque volare in Brasile per la “Confederations Cup”. La risposta al “Te la senti?” di Prandelli, fu un secco NO da parte del giocatore.
Fu inserito poi nella lista dei 30 convocati per il Mondiale di “Brasile 2014” ma venne poi scartato dai 23 prima della partenza.
L’ultima sua presenza con l’Italia risale al novembre del 2014 a Genova per l’amichevole Italia-Albania (65 i minuti giocati per l’attaccante)

Dal 18 novembre del 2014 al 17 novembre del 2015, a un anno di distanza Destro potrebbe riprendersi quella maglia.
Le possibilità ci sono: 1. innanzitutto non dimentichiamo che è un amichevole, l’Italia non si gioca nulla e potrebbe essere una bella iniezione di fiducia per un calciatore giocare con la maglia azzurra. 2. Destro giocherebbe in casa, davanti al suo pubblico e molto volte abbiamo visto come i C.T abbiano tenuto conto nelle convocazioni per le amichevoli questo fatto. 3. Conte potrebbe convocare quei giocatori che con l’Italia hanno avuto uno scarso minutaggio, risparmiando così un lungo viaggio ai giocatori all’estero (Stephan El Shaarawy, Graziano Pellè e Sebastian Giovinco), ma magari buttando nella mischia giocatori come Alberto Paloschi e lo stesso Mattia.
4. questo punto forse è quello più importante, se Destro dovesse riconfermarsi, segnando o comunque facendo una bella prestazione contro l’Hellas Verona questo sabato allora le sue quotazioni per una convocazione con Conte, aumenterebbero.

E’ certa una cosa che assieme a Destro abbiamo anche un altro nome rossoblù da inserire nell’elenco di Conte; Giaccherini è il giocatore che in questo momento sta portando la luce nel gioco del Bologna e il suo rientro e il suo pieno recupero forse è una delle notizie migliori.

L’occhio di riguardo di Conte per il ragazzo di Talla è noto; e un’accoppiata Giaccherini – Destro in maglia azzurra al Dall’Ara, anche per solo pochi minuti, non sarebbe male.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy