Zara: “Serve esame di coscienza, il Bfc è in caduta libera”

Zara: “Serve esame di coscienza, il Bfc è in caduta libera”

Le parole di Furio Zara a Radio Bologna Uno

Ospite di Quasi Gol, il collega di Stadio ha espresso la sua opinione sul momento del Bologna:

“C’è un segnale forte di disaffezione da parte del pubblico, è la prima vera contestazione della gestione Saputo – ha affermato – Stiamo raggiungendo record negativi uno dopo l’altro, l’ultimo sono le quattro sconfitte consecutive in casa che mancavano dal 1990/1991. La squadra è in disarmo, accusa un senso di pochezza che raramente si era visto. E’ un peccato perché questa squadra poteva crescere ma qualcosa si è rotto. Si rischia di chiudere il campionato in maniera poco fruttuosa per tutti. Donadoni? Ha detto che non vuole pensare alla mancanza di stimoli, ma sembra evidente il fatto che i giocatori abbiano mollato”.

Ancora Zara: “E’ arrivato il momento di fare un esame di coscienza per chiudere dignitosamente il campionato. La Serie A è mediocre, tutto deciso a fine girone di andata. Ci sono altre squadre nelle condizioni del Bologna ma qualche sussulto lo danno, noi siamo invece in caduta libera. Ci sarebbe poi anche un caso Destro, inutile parlare della condizione, c’è un giocatore su cui si può lavorare, Petkovic, e Mattia è rimasto fuori per scelta tecnica. Poi è entrato e ha toccato un pallone”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy