Zara: “Col Chievo Pulgar in regia dall’inizio, Mbaye nel trio d’attacco”

Zara: “Col Chievo Pulgar in regia dall’inizio, Mbaye nel trio d’attacco”

Gli infortuni e le squalifiche di giocatori fondamentali come Mounier, Diawara e Maietta costringeranno Donadoni a schierare una formazione molto rimaneggiata nella partita di domenica con il Chievo.

Furio Zara intervenuto a “Quasi Gol” ha parlato della partita di ieri a Milano e ha fatto il punto sul mercato rossoblu.

Il giornalista del “Corriere dello Sport” in primis ha elogiato l’operato di mister Donadoni: “L’ovazione e gli applausi ricevuti ieri a San Siro dimostrano quanto Donadoni sia amato come persona e quanta credibilità gli venga riconosciuta al momento. È uno dei migliori allenatori italiani in questo momento e sta facendo viaggiare il Bologna a una media da Champions League. Il tecnico riesce a trasmettere alla squadra le sue idee, cosa che non riusciva invece a Delio Rossi.”

Zara ha poi commentato la partita di ieri rivelandosi entusiasta per la prestazione di tutta la squadra ma soprattutto per quella di Mirante: “La vittoria non è nata per caso, siamo stati più squadra del Milan e anche noi abbiamo avuto molte palle gol. La cosa più importante è il fatto che siamo stati dentro la partita per tutti i 90 minuti, soffrendo quando c’era da soffire, ma uscendo alla distanza creando occasioni. Mirante è in uno splendido momento di forma, in questo momento è uno dei più forti in italia tra i pali e Conte non può non convocarlo. Buffon è di un’altra categoria, ma dopo di lui c’è Mirante.”

Il mercato nelle ultime ore è in fermento e anche Zara ha espresso la sua opinione sulle operazioni che vedono il Bologna protagonista: “Serve uno che sta in panchina e sia pronto a sostituire Destro nel momento del bisogno, cosa che Mancosu e Acquafresca non sono in grado di fare.Si cerca un attaccante che possa dar fiato a Destro, non uno che gioca con lui. In difesa l’arrivo di Zuniga è ormai vicinissimo, si potrebbe chiudere in giornata. L’operazione ha una sua logica perchè Donadoni conosce bene il giocatore che se sta bene può diventare un valore aggiunto alla squadra. Sarà fondamentale farsi pagare una parte dell’oneroso ingaggio dal Napoli, ma si rischia di dover concedere ai partenopei un’opzione per Masina o Diawara.”

L’ultima partita del girone di andata attende il Bologna al Dall’Ara contro il Chievo, Donadoni dovrà fare i conti con tante assenze e cercare di vincere una partita alla portata dei rossoblu. Zara spiega la situazione in casa Bologna: “Diawara e Mounier sono squalificati, Rizzo e Maietta assenti per infortunio. Mi aspetto Pulgar in cabina di regia e probabilmente Mbaye sulla linea degli attaccanti.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy