Vicenza 4 mesi fa, sembra passato un secolo

Vicenza 4 mesi fa, sembra passato un secolo

 

Ci ricordiamo tutti dell’andata, Vicenza-Bologna zero a zero, con più occasioni per i rossoblù che avrebbero potuto strappare risultato pieno. In tribuna il presidente in pectore Zanetti, dopo che Morandi e Guaraldi salirono a Villorba per sancire il patto che avrebbe portato mister Segafredo al comando del club scalzando di fatto gli americani capeggiati da Tacopina messi, a quel tempo, in un angolo. Furono dette parole forti, sia da Morandi che non si fidava troppo della cordata d’oltreoceano, che da Zanetti, il quale si lamentò dell’atteggiamento tacopiniano e della telefonata di Saputo che, a detta sua, lo svegliò dalla pennichella. Con lui in tribuna anche Baraldi, ma dopo qualche giorno, al termine di un cda infuocato, l’ex ad del Parma dovette arrendersi e uscire scuro in volto da Casteldebole dopo che i soci decisero di dar seguito all’offerta americana. Le potremmo definire sliding doors, chissà con Zanetti dove sarebbe finito il Bologna, quali dirigenti avrebbe assunto e quale mercato condotto. La sensazione, a distanza di quattro mesi, è che la strada intrapresa sia quella giusta. Sembra passato un secolo, invece solo un girone di partite. Da Vicenza con Zanetti e Baraldi, a Bologna con Tacopina, Fenucci, Corvino e tutta la famiglia Saputo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy