Verso Juve-Bologna, Donsah scalpita

Verso Juve-Bologna, Donsah scalpita

L’assenza di Taider potrebbe regalare al ghanese qualche chance in più

A Catania è iniziata la marcia di avvicinamento al big match di Torino con la Juventus.

Come scrive questa mattina il Resto del Carlino, i rossoblù sono sbarcati  in Sicilia domenica sera e si sono subito messi al lavoro. Ieri i ragazzi di Donadoni hanno sostenuto i primi allenamenti nel centro sportivo di Torre del Grifo: palestra ed esercitazione fisico-atletiche in mattinata e nel pomeriggio si è invece tenuto il primo allenamento con la palla del nuovo anno. E per il tecnico è stata la prima occasione per iniziare a testare l’undici che domenica sfiderà i campioni d’Italia.

Domenica non ci sarà Taider, che esordirà il 15 gennaio in Coppa d’Africa con la sua Algeria contro lo Zimbabwe, la curiosità maggiore riguarda la linea mediana. In cerca di spazio c’è Godfred Donsah, a cui Donadoni ha concesso uno scampolo di partita (18 minuti) a Pescara. Il ghanese sta vivendo con sofferenza una stagione che immaginava diversa: doveva essere l’annata della definitiva consacrazione, dopo le 20 presenze del campionato scorso (2 gol e 2 assist), invece, fin qui, ha collezionato la miseria di 5 presenze tra campionato (3) e Coppa Italia (2), con appena 196 minuti.
Il Torino è sulle sue tracce ma il Bologna ha chiuso le porte all’idea della cessione, anche in virtù della partenza della Coppa d’Africa di Taider. Da qui alla fine della competizione del continente africano, il Bologna giocherà 7 gare con Juventus, Crotone, Torino, Cagliari, Napoli, Milan e Sampdoria: match che per Donsah rappresenteranno l’occasione di riprendersi una maglia da titolare. Ma il ghanese partirà comunque dietro. Per ora infatti, nelle gerarchie di Donadoni, sono in vantaggio Dzemaili, Viviani e Nagy.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy