Setti torna a Bologna, stavolta è il suo Verona a soffrire

Setti torna a Bologna, stavolta è il suo Verona a soffrire

Il ritorno di Setti, ora con una squadra sull’orlo della B

L’avventura di Maurizio setti a Bologna durò poco, il tempo di chiudere la stagione a 51 punti e vincere una scommessa per poi trasferire la propria idea di calcio a Verona. Impossibile continuare la convivenza con l’allora presidente Albano Guaraldi.

E così, furono gli scaligeri a godere per un po’ di tempo, venendo anche a Bologna a rifilare un poker preludio ad una amara retrocessione mentre in Veneto si sfiorava addirittura l’Europa con il fenomeno Iturbe e un sempreverde Luca Toni. Ma il calcio è fatto di cicli e se quello negativo del Bologna si è chiuso, cambio di proprietà, promozione e metà classifica in massima serie, quello del Verona sembra essersi aperto ora, con una Serie B ormai certa e una programmazione da portare avanti per l’immediata risalita. L’unica differenza è che il Bologna di Guaraldi non beneficiò di un paracadute raddoppiato, il Verona di Setti potrà ripartire anche da lì.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy