Santander e il digiuno di gol, ma anche Crespo partì male…

Santander e il digiuno di gol, ma anche Crespo partì male…

Il paraguaiano non è il solo ad essere partito a rilento, nella storia grandi bomber hanno faticato all’inizio

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Federico Santander, acquisto principe del mercato rossoblù, è ancora a zero gol dopo tre partite, ma il paraguiano si è reso molto utile a sostegno della squadra mostrando anche ottimi movimenti offensivi nei pochi palloni giocabili in area. Ma Santander non è il solo ad essere partito maluccio al primo anno.

Il Resto del Carlino ricorda come un bomber del calibro di Crespo impiegò sette giornate per sbloccarsi in Italia, successivamente vinse 5 titoli di capocannoniere e 3 scudetti in Serie A. Tornando indietro nel tempo, un giocatore di talento come Gabbiadini dovette aspettare 13 giornate per il primo gol in rossoblù. Anche Signori in Serie A partì più piano, la prima rete fu targata in Intertoto con il Ruch Chorzow, ma in campionato digiunò fino all’ottava giornata. In tempi più recenti, Destro tre anni fa aspettò addirittura l’undicesima per la prima rete, Giaccherini idem.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy