Rossi ritrova qualche titolare, ma la formazione è ancora un rebus

Rossi ritrova qualche titolare, ma la formazione è ancora un rebus

Diversi giocatori da valutare, nonostante ieri in allenamento si siano rivisti Mounier e Donsah, e formazione ancora con contorni incogniti. Il francese si è allenato con una vistosa fasciatura al ginocchio, il ghanese è tornato in gruppo dopo un mese di stop. Si allungano le rotazioni di Rossi, ma il tecnico dovrà calibrare con il bilancino le sue scelte, soprattutto per non incorrere in ricadute. Ieri è stato provato il 4-2-3-1, che può diventare 4-4-2, con scelte miste tra titolari e riserve. Diversi ballottaggi. Il primo riguarda il ruolo di terzino destro dove Rossi attende di capire se Emil Krafth sarà pronto per partire dall’inizio, altrimenti giocherà Mbaye. Dovrebbe invece esser riconfermato Masina a sinistra. In mezzo sicuro Oikonomou, mentre si giocheranno l’altro posto al centro della difesa Rossettini e Gastaldello. Rebus in mediana, il ritorno di Donsah non significa in automatico vederlo titolare dal primo minuto domenica, visti i precedenti con Giaccherini si adotterà tutta la prudenza del caso e verrà valutato di giorno in giorno. Chi invece dovrebbe giocare è Taider, reduce da novanta minuti in nazionale. Al suo fianco c’è l’imbarazzo della scelta, oltre a Donsah ovviamente ci sono Diawara, Crisetig e Brighi. Nel terzetto alle spalle di Destro, dovrebbero agire Mounier a sinistra, Rizzo a destra e Brienza in mezzo, con i due esterni pronti a ripiegare formando un classico 4-4-2. Oggi, nel corso dell’amichevole contro il Granamica avremo qualche indicazione in più.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy