Roccati: “Non ci si può attaccare agli arbitri”

Roccati: “Non ci si può attaccare agli arbitri”

Le parole dell’ex portiere rossoblu.

L’ex portiere rossoblu Marco Roccati è intervenuto ai microfoni di Tuttomercatoweb facendo alcune considerazioni sulla situazione in casa Bologna, partendo dalla sconfitta di ieri con la Samp: “Purtroppo, quando giochi senza grandi motivazioni visto che non ci sono più in palio obiettivi rilevanti il rischio è che ci possano essere questi risultati. C’è il pericolo di prendere alla leggera le partite. Va anche detto che nei minuti finali il Bologna ha perso venti punti. E’ sintomatico di una fragilità caratteriale. Il rigore ha provocato un crollo psicologico. Arbitraggio? Tutti recriminano per le direzioni di gara. Si ricordano poi gli errori commessi contro la propria squadra e non quelli a favore. Col Milan l’arbitro aveva consentito al Bologna di giocare in undici contro nove e la squadra ha perso… Non ci si può attaccare agli arbitri”.

Chiude parlando di Donadoni: “A mio parere resta un ottimo tecnico e va trattenuto. Non credo che si debba pensare di cambiarlo visto l’andamento della squadra”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy