Quella volta che.. – Le ultime sfide del Bologna a Torino

Quella volta che.. – Le ultime sfide del Bologna a Torino

Bologna e Torino hanno sempre regalato ai loro tifosi sfide ricche di emozioni e colpi di scena. Visti i precedenti e considerato il “pathos” dello scontro tra due società la cui gloria affonda nel passato, con le solide radici coltivate dai grandi campioni del calcio italiano (il Grande Torino e il Bologna del “così si gioca solo in paradiso”), non possiamo che augurarci che la partita di sabato sia all’altezza del blasone

di Amos Segal

2014: La doppietta del “Churry” Cristaldo

Cristaldo

 

La più recente sfida all’Olimpico granata è datata 9 febbraio 2014, quando i rossoblù, grazie ad una buona (forse l’unica in maglia rossoblù) prestazione dell’ex di turno Rolando Bianchi (autore di 2 assist) e ad una splendida doppietta dell’attaccante argentino Jonathan Ezequiel Cristaldo “El Churry” espugnarono il fortino piemontese, illudendo la tifoseria di una resurrezione che, alla fine, non avverrà. Sulla panchina dei rossoblù c’era Davide Ballardini, oggi al Palermo, mentre il Toro schierava il capocannoniere del torneo Ciro Immobile, che portò in vantaggio la sua squadra dopo cinque minuti, finendo con il subire una pesante rimonta nel giro di venti minuti.

E pensare che proprio Bianchi, nel 2009, aveva cercato in tutti i modi di salvare il Torino nella drammatica sfida casalinga contro il Genoa del 24 maggio, segnando il gol del provvisorio 2-2 al 4′ del secondo tempo e riempiendo nuovamente di speranze i cuori della tifoseria prima che “El Principe” Milito (che l’anno dopo si sarebbe laureato Campione d’Italia e d’Europa in quel magico “Triplete” con l’Inter di Mourinho) le infrangesse segnando giusto ad un minuto dal termine. Un risultato beffardo che sfociò in una tremenda rissa nell’immediato dopo-partita.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy