Zara: “Prestazione indecente a Empoli”

Zara: “Prestazione indecente a Empoli”

Le parole di a Radio Bologna Uno

Intervenuto a Quasi Gol, il collega di Stadio ha risposto alle domande di Rita Mandini e degli ascoltatori:

“Quella di ieri è stata una prestazione indecente – ha ammesso – Ci aspettavamo un finale di campionato che avesse un senso, invece ieri il Bologna ha scelto la soluzione più comoda, aspettare che l’Empoli facesse gioco e ci battesse. Nessuno si è salvato, Destro è stato incolore e ha tirato in porta al 92′, è totalmente fuori da ogni logica offensiva, Krejci sbatte contro i difensori, Taider ha fatto fatica, Krafth è sembrato un estraneo e anche Maietta ha sbagliato tanto. E’ stata una squadra imbarazzante”.

Ancora Zara: “La depressione è contagiosa, anche chi aveva dato segnali positivi si è perso. Il contesto è troppo deprimente e qualsiasi giocatore si affossa. Donadoni? Resterà, lo hanno affermato i dirigenti e Saputo. Queste sono le condizioni per costruire la prossima stagione, il mister avrà le sue colpe ma la squadra è modesta. Non c’è nessun giocatore di personalità, nessuno può caricarsi la squadra sulle spalle nei momenti difficili. Non lo era neanche Dzemaili, lo svizzero era una variabile imprevedibile che sfruttava le sue caratteristiche migliori. La gestione del mediano è stata gestita male, doveva esserci più chiarezza”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy