Per fare mercato bisogna vendere: Diawara è l’indiziato numero uno a partire

Per fare mercato bisogna vendere: Diawara è l’indiziato numero uno a partire

Su Diawara si sono mossi i top club europei e italiani: sarà lui il sacrificato per finanziare il mercato in entrata dei rossoblu?

Joey Saputo dal suo arrivo a Bologna ha già investito circa 45 milioni di euro tra i contratti dei calciatori, dei tecnici e gli acquisti della scorsa estate, quindi nella prossima sessione di mercato il budget sarà più contenuto: per fare operazioni in entrata sarà necessario vendere qualche giocatore. L’indiziato numero uno alla cessione è Amadou Diawara che con una grande stagione ha attirato su di sè le attenzioni dei top club europei e italiani. Il Bologna non ha ancora ricevuto offerte concrete ma l’interesse di Chelsea, Juventus e Bayern Monaco si fa sempre più intenso: le tre squadre hanno già effettuato dei sondaggi per il giocatore e hanno inviato ripetutamente emissari al Dall’Ara per visionarlo.

Fenucci ha praticamente messo Diawara sul mercato, dichiarando la disponibilità della società ad ascoltare eventuali offerte. Nonostante le aperture verso la cessione, il giocatore non sarà svenduto: il prezzo fissato si aggira sui 15 milioni di euro, ma il Bologna è disposto a trattare e scendere anche fino a 12. Una proposta inferiore ai 10 milioni sarebbe subito rispedita al mittente. Con i soldi incassati dalla cessione di Diawara il Bologna avrà a disposizione un tesoretto per finanziare il mercato in entrata e accontentare le richieste di Donadoni che vorrebbe aggiungere alla squadra 4-5 pedine di qualità. Lo stesso allenatore tuttavia vorrebbe trattenere il regista guineano ma il suo è un sacrificio necessario per poter operare in entrata.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy