Osti: “Roberto sta facendo benissimo”

Osti: “Roberto sta facendo benissimo”

Carlo Osti parla del suo ex compagno Roberto Donadoni

Carlo Osti, oggi direttore sportivo della Sampdoria, ricorda Roberto Donadoni con il quale giocava nell’Atalanta in una intervista al Corriere di Bologna: “All’epoca Roberto era molto forte, il suo dribbling era fulminante: puntava l’avversario e lo superava a destra o a sinistra senza dargli mai punti di riferimento. Si faceva passar palla e attaccava senza paura: aveva una personalità straordinaria. Era un po’ timido, leggermente introverso, preciso diligente, silenzioso, molto bergamasco. Aveva legato con Perico, venivano al campo assieme. Perico era un cattolico praticante e Donadoni era un po’ il suo discepolo. Era il classico bravo ragazzo: tutto calcio, studi e oratorio”.

Sul Bologna di oggi, Osti dice: “Roberto sta facendo benissimo, è la persona giusta nel posto giusto. Poi ha un ottimo staff con un bravissimo secondo: Gotti. E’ un allenatore preparato e moderno, sicuramente ha fatto bene a scegliere una realtà ambiziosa come il Bologna”.

A proposito del futuro di Donadoni: “Era una delle nostre opzioni per il dopo Mihajlovic, ma come diceva Sarte le scelte non sono altro che libertà prese in trappola. Poi nel calcio ogni storia è diversa e un pizzico di fortuna aiuta”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy