Napoli-Bologna, i migliori e i peggiori

Napoli-Bologna, i migliori e i peggiori

Da Torosidis a Gabbiadini, da Verdi agli abbracci: ecco il meglio e il peggio di Napoli-Bologna

I MIGLIORI

SIMONE VERDI – Finalmente uno che non ha paura di tirare da 30 metri. Poco altro nell’intera partita, ma quella perla regalata alla squadra poteva e doveva essere meglio sfruttata.

L’ABBRACCIO A DIAWARA E GIACCHERINI – Una scena che mi aspettavo da Donadoni, (l’aveva annunciata), ma che non mi sembrava scontata da parte dei giocatori.

ARKADIUSZ MILIK – Higuain, chi era costui?

MANOLO GABBIADINI – Dài che nella “tua” Bologna si sta meglio. Che ci stai a fare a Napoli?

 

I PEGGIORI

VASILIS TOROSIDIS – Mi chiedo ancora cosa ci fa a sinistra anziché sull’amata fascia destra. Perennemente fuori posizione, spaesato nei rilanci, totalmente distratto sul gol di Callejon. Il turno di riposo a Masina l’avevo auspicato anch’io, ma il greco non si è certo candidato a fare fuori il titolare, anzi.

PEPE REINA – Che cappella sul nostro gol. Era palesemente addormentato da una fase scadentissima della partita.

L’ARBITRO DOVERI – Solo per la decisione, secondo me assurda, dell’espulsione di Krafth. Per il resto partita piuttosto facile da arbitrare dato che il coltello fra i denti non l’aveva nessuno.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy