Nagy o Pulgar?

Nagy o Pulgar?

Donadoni potrebbe dare respiro all’ungherese.

Adam Nagy è ormai un titolare del centrocampo rossoblù, ha infatti giocato sempre nei primi undici eccetto nella disastrosa trasferta di Torino.

Contro l’Inter nella ripresa è apparso evidentemente affaticato ed al suo posto Pulgar non ha fatto male: appena entrato ha perso qualche pallone ma ha poi trovato la giusta posizione in campo, contrastando bene gli attacchi nerazzurri. Ed è proprio questa la differenza tra i due. Il ragazzo ungherese arrivato in estate è fondamentale in fase di possesso palla, ma è forse troppo leggero e lezioso quando deve fare da schermo davanti alla difesa. In questo il cileno è bravissimo, alle volte anche eccessivamente aggressivo sugli avversari. È il classico centrocampista di rottura che fatica invece ad impostare la manovra. Secondo Stadio, contro il Genoa il mister potrebbe cambiare qualcosa per dare respiro a chi ha giocato tanto ultimamente, ed una grande opportunità a chi è abituato a subentrare dalla panchina.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy