Mudingayi: “Non mi vuole più nessuno”

Mudingayi: “Non mi vuole più nessuno”

Non vorrebbe appendere le scarpette al chiodo Gabi Mudingayi, anzi. L’ex rossoblù, che con Diego Perez creava una diga di centrocampo mostruosa, è ancora in cerca di squadra. Il problema è che non la trova. Sarebbe dovuto andare all’Elce, ma il club non depositò mai il contratto: “La società aveva 20 milioni di euro di debiti – ha raccontato il mediano al quotidiano belga ‘La capitale’ – mi avevano promesso un ingaggio ma non depositarono mai il contratto”.

Poi il Cesena, che avrebbe potuto rilanciarlo: “Sono stato spesso nominato migliore in campo, infatti arrivò un’offerta dall’India ma poi non si concretizzò. Io sto bene fisicamente e posso giocare ancora a buon livello per altre due stagioni. Tanti giocatori con una carriera meno importante della mia hanno trovato squadra. Non voglio andare in pensione”.

Il problema è che questa situazione gli ha creato problemi di ipertensione: “Vorrei decidere io quando smettere – ha proseguito Mudi – non ho ricevuto telefonate nemmeno dai club belgi. Non prendo soldi da due mesi, sono un falso problema. Anzi, ora bisogna pagare per giocare”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy