Morleo: ”Nel mio pensiero c’è solo il Bologna”

Morleo: ”Nel mio pensiero c’è solo il Bologna”

Archimede Morleo, giunto ormai alla quinta stagione in maglia rossoblù, ha vissuto sulla sua pelle la retrocessione dello scorso anno, che non è riuscito ad evitare neppure con il gol (l’unico in maglia rossoblù) contro il Catania all’ultima giornata. Quest’anno è stato uno dei pochi superstiti della stagione in serie A, ed ha ereditato da Diego Perez la fascia di capitano. Capitano e titolarissimo per la prima metà del campionato, a seguito dell’infortunio patito contro l’Avellino ha dovuto fermarsi per 3 mesi ed è stato recuperato appena in tempo per le ultime partite della stagione. Un giocatore che tecnicamente non è sempre preciso ma il cui impegno e sacrificio non va mai messo in discussione: può sembrare banale, ma anche grazie a questo genere di giocatori si vincono le partite.

“Il mio obiettivo è sempre stato quello di riportare il Bologna in serie A. – ha dichiarato il difensore a Stadio – Sentivo la retrocessione come un’onta e avevo il dovere morale di riscattarmi. Ce l’abbiamo fatta e ora sono decisamente più sereno. Nel mio pensiero c’è solo il Bologna e la società non mi fatto sapere nulla di diverso”

Tuttavia tra tutti i nomi che in questi giorni si stanno affiancando al Bologna c’è anche quello di Paolo De Ceglie, che andrebbe a ricoprire il ruolo di Morleo, il quale potrebbe diventare quindi una pedina di scambio. Morleo dal canto suo ha dimostrato tutta la sua professionalità dichiarando che, se ciò dovesse avvenire, non intralcerebbe mai la volontà della società:” Se dovessero intervenire decisioni diverse da parte della società ci metteremo a sedere, cercherò di capire quali sono le offerte e poi potrò decidere con calma. Siamo professionisti e non si può stare in un posto contro la volontà della soci”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy