Monari: “C’è poca comunicazione nella società”

Monari: “C’è poca comunicazione nella società”

Simone Monari parla della situazione del Bologna a Quasi Gol

Simone Monari, parla ai microfoni di Radio Bologna Uno, ha risposto alle domande di Filippo Cotti e degli ascoltatori. A proposito del Dall’Ara: “Per lo stadio i tempi sono più lunghi di quelli che pensavamo, siamo in attesa di un responso dal Ministero Dei Beni Culturali. E’ presto ancora per capire come evolveranno le cose perché ci sono due punti cardini del progetto, ovvero la copertura e la restrizione delle curve”.

Sul tema Corvino: “Secondo me c’è poca comunicazione, Corvino era stato imposto da Saputo e la scelta di puntare su di lui non è mai stata ben vista a Casteldebole. Sicuramente Corvino avrà fatto delle cose che non sono piaciute, ma devo dire che i numeri danno ragione alle scelte fatte da Corvino perché comunque il Bologna ha fatto progressi”.

Invece, parlando di Donadoni, Monari dice: “Credo che Donadoni si trovi bene a Bologna, e Saputo non ha intenzione di svenarsi, bisogna fare in modo che la società cammini da sola e quindi non bisogna pretendere ogni anno che metta tutti questi soldi, vorrà sicuramente fare un buon investimento”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy