Malagò: “Non posso commissariare Tavecchio ma fossi in lui mi dimetterei”

Malagò: “Non posso commissariare Tavecchio ma fossi in lui mi dimetterei”

Lotti: “Calcio Italiano da rifondare completamente”

A margine della presentazione del nuovo stadio dell’Atalanta sono intervenuti il presidente del Coni e il ministro dello Sport Luca Lotti che hanno detto la loro sul futuro del calcio italiano dopo l’eliminazione.

Molto duro è stato Malagò: “Non posso commissariare Tavecchio ma fossi in lui mi dimetterei”. Ha detto la sua anche sulla scelta di Ventura come allenatore: “Scommessa persa, non credo che le sue dimissioni siano il punto. Il ruolo di Ventura era poi legato anche a quello di Marcello Lippi, cosa che non è stata poi concretizzata, non “. Aggiunge poi: “Sono state fatte tante cose buone come l’introduzione della Var e le scelte in politica estera come il supporto a Ceferin e Infantino ma la situazione sportiva è quella che è”

Più sul futuro si è invece concentrato Luca Lotti: “Il mondo del calcio va rifondato , vanno fatte scelte che negli anni scorsi non c’è stato il coraggio di prendere. Sono 3 i pilastri da cui ripartire: le strutture sportive, la governance di Serie A e B e la liberalizzazione dei Diritti Tv. Tutti insieme dobbiamo fare si che il movimento riparta”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy