Labanti: “Quella del Bologna è una rosa di scarsa personalità. Donadoni? Non è l’unico colpevole”

Labanti: “Quella del Bologna è una rosa di scarsa personalità. Donadoni? Non è l’unico colpevole”

Il commento di Daniele Labanti a Radio Bologna Uno

Ospite di Quasi Goal, il giornalista del Corriere di Bologna ha commentato il progetto Bologna e il suo sviluppo.

Ecco alcune sue annotazioni: “I giovani in questa fase non sono cresciuti: bisogna capire se la colpa risiede in un mancato lavoro di Donadoni o in una valutazione delle capacità troppo alta ad inizio anno. Io personalmente non credo che l’unico colpevole sia l’allenatore “.

E aggiunge: “A Febbraio hanno subito almeno 1 gol negli ultimi 15 minuti, sintomo di rosa con scarsa personalità, altri giocatori invece non hanno prontezza rispetto le necessità del Bologna di oggi. Spesso vengono rimontati , è chiaro che ci siano problemi più seri, se tutti stanno tirando fuori il meglio come dicono“.

Parentesi sul basket: ” Per quanto riguarda la Virtus, si stanno concretizzando quei passaggi già noti: Segafredo ha versato un aumento di capitale, la compagine societaria cambierà, ma la Fondazione rimarrà proprietaria in minoranza. Zanetti vuole riportare la Virtus in A, e alle Coppe europee, mi sembra chiaro e ciò sarà favorito da una società con blasone, pubblico e un palazzetto già omologato. La Fortitudo potrebbe arrivare seconda visto il calendario, sta dimostrando la forza dell’organico”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy