La storia di Corvino parla: ecco il suo lavoro a Lecce e Firenze

La storia di Corvino parla: ecco il suo lavoro a Lecce e Firenze

La storia di Pantaleo Corvino è fatta di tante scoperte, tanti giocatori scovati e lanciati nel grande calcio.

Dove passa Corvino c’è talento, risultati, futuro. Da Casarano a Lecce, da Firenze passando per Bologna, Corvino ha sempre dimostrato di saperci fare. Circa 12 titoli di vario genere a livello nazionale, più una serie di qualificazione europee sempre con un monte ingaggi nella norma. L’elenco è lungo, parte dal Salento quando Corvino lanciò Vucinic, poi passato da Roma e Juve, Miccoli e Bojinov, giusto per citare tre attaccanti di talento. Non solo, nacquero in quel Lecce dei miracoli anche Rosati, Rullo, Esposito, Ledesma e Pellè, elementi sicuramente meno nobili ma con una loro dignità calcistica. Un lavoro partito dopo una retrocessione a cui subito si è contrapposta l’immediata risalita in massima serie. Quello era il Lecce supportato anche dai vari Lucarelli, Chevanton, Sesa, Juarez, Tonetto e Cassetti che tanto divertiva i salentini. Non tutti fenomeni, ma una schiera di buoni giocatori che sono riusciti a ritagliarsi una carriera importante in Serie A.

La carriera di Corvino è proseguita a Firenze, tutte operazioni efficaci anche dal punti di vista economico, alcune di queste notevoli. Corvino arrivò dopo una stagione difficile con la viola che si salvò all’ultima giornata. I risultati parlano chiaro, tre quarti posti e un terzo, contro la Juventus di Moggi, il Milan di Kakà, l’Inter di Mourinho. Corvino sfondò il tetto dei dieci milioni spesi per un singolo calciatore solo con Gilardino e Toni, ma in quella viola giocavano signori calciatori come Frey, Vargas e Mutu. Cavalcata in Italia, apparizioni convincenti in Europa al cospetto dei grandi club. Poi il settore giovanile, che ancora adesso sta dando i suoi frutti. In quella viola nacquero infatti diversi talenti, come per esempio Matos, Seculin, Bernardeschi e Babacar. Giocatori in fase di esplosione ora, segno che Corvino lavora soprattutto in ottica futura.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy