Incredibile a Bari: 0-3 a tavolino per ‘colpa’ dei raccattapalle

Incredibile a Bari: 0-3 a tavolino per ‘colpa’ dei raccattapalle

Rimarrà nella storia Bari-Latina del campionato Primavera. La partita è termina due a uno per i padroni di casa, ma il giudice sportivo ha rifilato uno zero a tre a tavolino punendo il Bari. Il motivo? Comportamento scorretto dei raccattapalle. Nel comunicato si legge: “Al 36° del secondo tempo venivano allontanati dal recinto di giuoco i 10 raccattapalle. Questi, dal 6à del secondo tempo, ritardavano notevolmente la loro azione: in ben tre circostanze lanciavano i palloni contro i calciatori del Latina, senza colpirli, ma impedendo l’immediata ripresa della gara”.

Non solo, perché i raccattapalle ritardanti si sono visti spesso, ma quelli che lanciano palloni in area non tanto. “Al 35° del secondo tempo – prosegue il giudice sportivo – gli stessi lanciavano nell’area di rigore del Bari un pallone che costringeva l’arbitro ad interrompere un’importante azione di giuoco del Latina. La particolare gravità dell’episodio, protrattosi nel tempo, di fatto ha inciso sul regolare svolgimento della gara”. Il Bari è stato punito per responsabilità oggettiva, ma ha prontamente fatto ricorso promettendo di dimostrare il contrario.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy