Il Resto del Carlino: peggio di così non poteva andare

Il Resto del Carlino: peggio di così non poteva andare

Il BFC cede all’Hoffenheim. Falletti si infortuna e Torosidis viene espulso

Come scrive il Resto del Carlino,  ieri si è visto un Bologna a crescita zero.

Bastonati nel risultato, nel gioco, nel morale e perfino nella salute: peggio di così non poteva andare. Lo scivolone di ieri, afferma il quotidiano, è un campanello d’allarme che non può essere considerato come un semplice incidente di percorso, ma deve diventare materia di riflessione per tecnico e dirigenti.

Ieri con l’Hoffenheim, nonostante i tedeschi presentassero una squadra orfana di parecchi titolari, il migliore dei Bologna possibili si è letteralmente squagliato. In campo la squadra ha reagito allo choc del precoce infortunio di Falletti con un paio di affondi ispirati da Verdi e finalizzati male da Di Francesco. Poi, nel giro di appena tre minuti, la squadra ha pagato due ingenuità difensive. Prima Kaderabek ha colpito indisturbato sfruttando gli esiti di una punizione calciata dallo scatenato Gnabry. Poi è stato Rupp a punire i rossoblù .

L’unica reazione è il calcetto da terra che, dopo aver duellato con Rupp, lo stesso Torosidis rifila all’avversario, guadagnandosi il cartellino rosso del fiscalissimo Cortus. Nel secondo tempo i tedeschi giocano con un filo di gas e firmano il terzo gol con Gnabry. Krejcì, invece, si mangia un gol fatto.

Come afferma il Carlino, Torosidis in difesa non è mai nel posto giusto. In mezzo Poli-Pulgar sono una diga fragilissima, Destro combatte nelle lande deserte dell’attacco, dove solo Verdi ha in canna qualche giocata delle sue. Tra le poche note liete le parate di Mirante che evita il tracollo e la dedizione di Nagy, inserito subito al posto di Falletti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy