Il Carlino: “Mamma ho perso i giovani”

Il Carlino: “Mamma ho perso i giovani”

I giovani talenti rossoblù stanno trovando posto solo in panchina

Il Resto del Carlino questa mattina si concentra sui giovani talenti rossoblù.

I più giovani stanno infatti vivendo una stagione ai margini dopo aver dimostrato di valere un posto da protagonista. Rizzo, Donsah, Pulgar, Krafth, Krejcì,  Di Francesco, Helander e Nagy. Tolto Verdi, nessuno di questi talenti è davvero sbocciato. L’esempio più lampante è rappresentato da Godfred Donsah, l’investimento più oneroso del Bologna dopo Destro, con i suoi 6 milioni di costo cartellino (più il 20 per cento della plusvalenza da versare al Cagliari in caso di cessione): le 20 presenze, i 2 gol e i 2 assist della passata stagione, condizionata da problemi fisici, parevano un biglietto da visita in grado di assicurare la definitiva consacrazione del ghanese, che invece sta trovando un posto assicurato solo in panchina.

Stesso destino per Ibrahima Mbaye, spesso nel dimenticatoio. Come pure Luca Rizzo, che con i suoi 4,5 milioni (più uno di bonus) di costo è il terzo acquisto più oneroso della gestione Saputo. Non ha mai convinto del tutto,

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy