Giro di boa in vista per il Bologna di Donadoni: con Carpi e Inter le ultime sfide

Giro di boa in vista per il Bologna di Donadoni: con Carpi e Inter le ultime sfide

Il mister arrivava quasi un girone fa, dopo la sconfitta coi nerazzurri di Mancini: da allora tante cose sono cambiate…

Le prossime due uscite saranno le ultime fatiche del girone del Bologna targato Roberto Donadoni, insediatosi sulla panchina rossoblù dopo l’allontanamento di Delio Rossi post sconfitta con l’Inter. E proprio coi nerazzurri a San Siro si chiuderà idealmente quel percorso iniziato con la vittoria sull’Atalanta, primo dei sette hurrà col nuovo mister.

Come riporta il Corriere di Bologna, un cammino sinora trionfale quello con Donadoni: una media di 1,7 punti a partita, frutto dei ventinove punti in diciassette gare. Con Rossi il Bologna era inchiodato a quota sei dopo le prime dieci giornate, mentre nel girone di ritorno i rossoblù hanno già conquistato tredici punti negli otto match iniziali, con la possibilità di migliorare il bottino con Carpi e Inter.

La sfida con la squadra di Castori sarà l’ennesima prova di maturità a cui sono chiamati Destro e compagni. Vincere significherebbe archiviare definitivamente il discorso salvezza. Un traguardo che neanche il più fiducioso dei tifosi avrebbe potuto immaginare alla vigilia della sfida d’andata, quando il Bologna navigava in acque assai agitate.

Coi tre punti in tasca, la truppa di Donadoni potrebbe presentarsi a San Siro col cuore ancor più leggero, per confermare una volta ancora il ruolo da “ammazza-grandi”. Ma prima c’è da battere il Carpi, che verrà al Dall’Ara con l’acqua alla gola: ai rossoblù il compito (spiacevole) di affossare le residue speranze dei cugini biancorossi.

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy