Gavillucci: “Dopo Udinese-Bologna tradito dall’Aia”

Gavillucci: “Dopo Udinese-Bologna tradito dall’Aia”

L’arbitro, dismesso dall’Aia, ha vinto il ricorso

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Storia complicata quella di Claudio Gavillucci, prima dismesso dall’Aia e poi vincitore del ricorso che lo ha reintegrato. Ma sul reintegro c’è stato un ulteriore ricorso e la vicenda non è ancora finita. L’Ansa riporta le dichiarazioni spontanee di Gavillucci davanti al Collegio di Garanzia del Coni:

“Da sportivo mi sono sentito tradito dalla mia stessa Associazione – ha affermato – Dopo avermi mandato ad arbitrare le ultime due partite dello scorso campionato, gare importanti come Sampdoria-Napoli e Udinese-Bologna, perché ero tra i più in forma, il designatore mi ha comunicato che era fallito anche il suo ultimo tentativo di evitare la mia dismissione, e che purtroppo non era stata soltanto opera sua”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy