Donadoni guida il Bologna verso il futuro: in attesa del ds il tecnico indirizza le strategie

Donadoni guida il Bologna verso il futuro: in attesa del ds il tecnico indirizza le strategie

Vista la posizione defilata di Corvino, ora è Donadoni a prendere le decisioni più importanti e a pianificare le operazioni in vista della prossima stagione.

In attesa dell’arrivo del nuovo ds in casa rossoblu Donadoni ha preso in mano le redini non solo della squadra ma anche della società e insieme a Fenucci e Di Vaio sta pianificando le strategie per la prossima stagione. Come riporta ‘Stadio‘ l’allenatore rossoblu, complice la posizione defilata di Corvino, ha acquistato maggiore potere all’interno della società e in questo periodo è proprio lui la figura centrale che prende le decisioni fondamentali e indirizza le scelte per il futuro del Bologna. È stata sua la decisione di fissare un pre-ritiro estivo che si svolgerà in una località balneare in Sardegna e durerà circa una settimana, ma non solo, Donadoni sta anche dando indicazioni per i lavori di restyling al Centro Tecnico ‘Niccolò Galli’ di Casteldebole.

Infine il tecnico bergamasco ha anche acquisito grande potere per quanto riguarda le strategie di mercato: insieme a Di Vaio e Fenucci sta indirizzando la costruzione del Bologna del prossimo anno, sarà lui a decidere chi sarà ceduto e chi dovrà arrivare. La parola di Donadoni sarà fondamentale per l’operazione Giaccherini ma anche per l’eventuale cessione del gioiellino Diawara: il tecnico deciderà se il regista guineano dovrà essere trattenuto a tutti i costi oppure se potrà essere venduto al miglior offerente. Infine la sua volontà peserà moltissimo anche sulle scelte in entrata, a parere di Marco Di Vaio servono cinque nuovi giocatori e sarà proprio Donadoni a scegliere su chi puntare.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy