Di Vaio: “Con Donadoni siamo solo all’inizio. La Juve? Si batte così…”

Di Vaio: “Con Donadoni siamo solo all’inizio. La Juve? Si batte così…”

Le parole di Marco Di Vaio a Radio Sportiva

Il club manager rossoblù Marco Di Vaio è intervenuto ai microfoni di Radio Sportiva. Il dirigente ha affrontato diversi temi, partendo dal gruppo creato da Corvino, passando per la partita di venerdì contro la Juve e concludendo con il rapporto con il tecnico Donadoni.

“Abbiamo un gruppo di ragazzi che ha voglia di lavorare – ha affermato Di Vaio – cerchiamo di educare i giovani a diventare professionisti sia sul campo che nella vita privata. Per arrivare a diventare giocatori c’è un processo lungo da portare a termine, fatto di esperienze. Con lo staff tecnico stiamo cercando la strada migliore. Sono giovani molto ricettivi, aiutati anche da un gruppo di giocatori esperti che sono un esempio. Il direttore è stato bravo a creare un gruppo con valori importanti”.

E’ ormai imminente la sfida contro i campioni d’Italia della Juve, ecco il pensiero di DI Vaio: “La Juve si batte come abbiamo battuto il Napoli, andando forte per tutta la partita, mettendo tanta intensità e sperando che loro non siano così attenti sotto questo punto di vista. Dobbiamo avere voglia di superarci, sappiamo che ci saranno momenti di sofferenza durante la partita ma anche momenti in cui si potrà incidere e decidere. La squadra non perde mai la fiducia, lo ha dimostrato anche a Udine”. Domanda su Donadoni, ancora sulle sirene provenienti dalle big d’Italia. Di Vaio non si scompone:  “Il mister è una persona seria, ha firmato un contratto con noi con opzione fino al 2018. Ci sta dando una grandissima mano, e noi gli abbiamo dato l’opportunità di ritornare in Serie A dopo Parma. Noi vogliamo continuare con lui e anche lui vorrà continuare con noi. Siamo solo all’inizio, c’è tanto lavoro da fare e il progetto è interessante”.

Gli viene chiesto, infine, quale giocatore della Juve vorrebbe vedere al Bologna. Di Vaio risponde così: “Per età e per come si è adattato, mi piacerebbe vedere da noi Dybala. Rientrerebbe nel nostro progetto basato sui giovani”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy