Destro terzo miglior marcatore in campionato con Donadoni in panchina: ora la sfida a Dybala

Destro terzo miglior marcatore in campionato con Donadoni in panchina: ora la sfida a Dybala

Donadoni è arrivato sulla panchina rossoblu il 1° novembre, da quel giorno Destro si è sbloccato ed è il terzo miglior marcatore del campionato, dietro a Higuain e Dybala.

Uno dei protagonisti della sfida prestigiosa di venerdì contro la Juve sarà sicuramente Mattia Destro, il centravanti rossoblu sarà un’arma fondamentale per scardinare la miglior difesa del campionato.

Con il gol vittoria a Udine, Destro è riuscito a sbloccarsi anche in trasferta, portando a 8 il suo bottino di reti. L’avvio di stagione per lui era stato molto deludente: mai a segno nelle prime dieci partite, il centravanti sembrava un corpo estraneo alla squadra. Tuttavia con Donadoni in panchina la musica è decisamente cambiata, Destro ha innestato la marcia giusta e ha iniziato a macinare gol e prestazioni di livello. L’ex Roma si è sbloccato nella sfida casalinga contro l’Atalanta il 1° novembre e da quel giorno ha giocato da titolare 13 delle 15 partite disputate segnando 8 reti, spesso decisive. Si ricorda infatti il rigore del pareggio contro la Roma, la doppietta al Napoli, il 3 a 2 in extremis alla Sampdoria e l’ultima magia a Udine che è valsa tre punti fondamentali. Dal giorno in cui è arrivato Donadoni sulla panchina rossoblu, Destro è il terzo miglior marcatore del campionato. Se si guardano le statistiche infatti, dal primo novembre a oggi, solo Higuain e Dybala hanno segnato più di Destro. L’attaccante dei partenopei viaggia a una media mostruosa di un gol a partita ed è irraggiungibile, invece l’argentino della Juve ha solo una rete di vantaggio sul 10 rossoblu e proprio venerdì i due si troveranno di fronte. Destro come Dybala è il trascinatore e capocannoniere della sua squadra, il primo ha portato il Bologna dal terzultimo al decimo posto mentre il secondo ha condotto la Juve a una scalata esaltante dal dodicesimo al primo posto in classifica.

Dybala a differenza di Destro, ama svariare su tutto il fronte d’attacco, spesso scendendo sulla trequarti per andare a prendersi il pallone e poi impostare l’azione offensiva. Il bomber rossoblu invece è un centravanti puro da area di rigore, capace di aiutare la squadra facendo a spallate coi difensori avversari e con le sponde in favore degli inserimenti di centrocampisti e ali. I due saranno protagonisti di un bellissimo duello e per Destro sarà anche una grande occasione per mettersi in mostra in ottica nazionale. In partite prestigiose come questa ogni gesto, ogni giocata ha una risonanza maggiore e se l’attaccante rossoblu riuscirà a fare una buona prestazione potrà attirare l’attenzione di Antonio Conte, il tecnico azzurro che cerca un centravanti in vista dell’Europeo in Francia. Con i bianconeri sarà quindi una sfida speciale, anche e soprattutto per Mattia Destro, il bomber rossoblu che dopo essersi sbloccato in trasferta ora vuole sfatare un altro tabù: non ha mai segnato alla Juve.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy