De Santis: “Domenica per l’Atalanta è la partita dell’anno”

De Santis: “Domenica per l’Atalanta è la partita dell’anno”

L’intervento di Matteo De Santis a Radio Nettuno

Intervenuto a Passione Rossoblù, il collega di Bergamo Matteo De Santis ha risposto alle domande di Leo Vicari e degli ascoltatori.

A Bergamo, quella con i rossoblù, è la partita dell’anno: “Quella con il Bolona è la partita più attesa dell’anno. 14 partite senza vincere e i punti di vantaggio sulla zona retrocessione si sono dimezzati, la situazione è difficile. La società ha giocato l’arma dei prezzi popolari e ci si aspetta il tutto esaurito”.

Nonostante il rendimento insufficiente, l’allenatore è stato confermato: “Reja non si tocca fino a domenica, ma la parola d’ordine è vincere. L’Atalanta ha fatto un girone d’andata da record, oltre le più rosee aspettative. Non solo faceva punti ma divertiva la gente, forse andava troppo bene e quando l’Atalanta perse tre a zero all’andata ci furono polemiche. La condizione allora era inversa rispetto a quella attuale”.

Sul mercato di gennaio: “Cessioni di Grassi, Moralez e Denis. Forse sono state sottovalutate ma si sono rivelate imporantte. Diamanti e Borriello fisicamente non erano pronti, Alino non giocava da tempo, nel Watford ha fatto solo 60 minuti e anche adesso fa la spola tra campo e panchina.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy