De Carolis: “Sul mercato, buon lavoro in uscita. Sabatini? Manderebbe via Donadoni”

De Carolis: “Sul mercato, buon lavoro in uscita. Sabatini? Manderebbe via Donadoni”

A Radio Bologna Uno le considerazioni del giornalista del Corriere della Sera dopo la chiusura del mercato.

Mercato concluso per la Serie A alle ore 23 di ieri sera; ed ecco Guido De Carolis a Radio Bologna Uno tracciare un bilancio sulle operazioni del Bologna.

Mercato da 6. Si è lavorato bene in uscita e sottotono in entrata. Si è pensato al futuro, ma anche un po’ al presente: più riguardo a sfoltire la rosa, da contratti anche pesanti. Dubito che Petkovic faccia svoltare la squadra, è stato preso perchè può fare la riserva tranquillamente. Non ci sono paure in termini di classifica e quindi si conclude un mercato piatto”.

Bologna dove non è arrivato Biabiany che sembrerebbe aver rifiutato anche il Chelsea di Conte: ” Biabiany rifiuta il Chelsea perchè a Milano si trova bene, è una scelta di vita perchè preferisce star li. Non è venuto al Bologna perchè penso che l’Inter chiedesse 5 milioni’‘.

Ieri intanto dopo alcune dichiarazioni di Perinetti, si è vociferato di un arrivo di Sabatini l’anno prossimo a Bologna: “Se arriva Sabatini sceglierà un nuovo allenatore probabilmente. Donadoni è un buon allenatore, ma non mi strapperei la veste se se ne va. Sicuramente se arrivasse Sabatini è una figura d’alto livello che all’ambiente può fare più che bene”.

Prossimi incontri in campionato invece, prevedono grandi sfide per i rossoblu: “Far bene contro Napoli e Milan dovrebbe essere naturale senza bisogno di particolari stimoli. Napoli e Milan squadre difficili, gli ultimi risultati non devono ingannare. Il Milan credo sia meglio incontrarlo adesso, che ha perso anche qualche giocatore importante, hanno giovani di talento e un attaccante la davanti  che tocca la palla poche volte ma fa gol; partita che resta molto difficile.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy