De Carolis: «Il Bologna si sta muovendo bene. Ramirez? Investimento in prospettiva»

De Carolis: «Il Bologna si sta muovendo bene. Ramirez? Investimento in prospettiva»

Il mercato del Bologna è in fermento. Nelle ultime ore il club felsineo ha infatti ufficializzato gli arrivi sotto le due torri di Floccari e Zuniga. Ne ha parlato la penna del Corriere della Sera Guido De Carolis.

«Il Bologna si sta muovendo bene – ha dichiarato a Quasi Gol su Radio Bologna Uno il giornalista emiliano –, finora sono state colmate due lacune. Floccari può essere l’alternativa di Destro, ma può anche giocare col numero 10. Questo è un mercato un po’ sottotono. Si è speso molto in estate, non mi pare ci siano grandi colpi in vista in questa sessione».

A detta di De Carolis, l’eventuale arrivo di Ramirez non rafforzerebbe significativamente la rosa nell’immediato. «Gaston era un buon giocatore, bisogna vedere come sta ora. Attualmente non sarebbe un grande rinforzo, sarebbe un investimento in prospettiva. Al giusto prezzo lo prenderei sicuramente».

Tra obiettivi e speranze, i felsinei dovranno evitare ulteriori passi falsi in campionato. «Il Bologna può chiudere il campionato a metà classifica. I rossoblù possono raggiungere quota 45/50 punti. Non è ancora una squadra matura. Ci vorrà ancora un po’ di tempo per evitare che ci siano cali di tensione come quello col Chievo».

La cura Donadoni ha risollevato il Bologna dalle torbide acque della zona retrocessione. È andata diversamente al Carpi, che nel girone d’andata ha faticato parecchio. «Carpi e Frosinone sono invischiate nella lotta per non retrocedere. Non credo però che il Carpi sia spacciato. Ci sono squadre costruite peggio, vedi il Genoa e il Palermo. Probabilmente andranno giù Carpi e Frosinone, sono però sicuro che venderanno cara la pelle».

Chiosa finale sulle altre operazioni di mercato. «La squadra cercherà un difensore centrale e nel caso un centrocampista. Questo però senza l’assillo di doverli prendere a tutti i costi. Quello invernale è un mercato particolare, o prendi giocatori pronti come Floccari o Zuniga, altrimenti meglio non rischiare».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy