De Carolis: “Col Milan bravi a rimanere sempre in partita, sul mercato serve solo qualche ritocco”

De Carolis: “Col Milan bravi a rimanere sempre in partita, sul mercato serve solo qualche ritocco”

Guido De Carolis è intervenuto a “Quasi Gol” dove ha parlato della positiva situazione di classifica rossoblu e del grande lavoro compiuto da Donadoni.

Il giornalista del “Corriere della Sera” si è complimentato con squadra e allenatore dopo la vittoria di ieri sul Milan: “La squadra è cresciuta molto, a San Siro è stata brava a rimanere sempre in partita, i valori tecnici stanno uscendo e con Donadoni il Bologna ha trovato una sua identità. È normale subire per certi tratti della gara, neanche Napoli o Fiorentina riescono a dominare per tutti i 90 minuti, bisogna saper soffrire e colpire al momento giusto.”

Riguardo la posizione di classifica De Carolis si dichiara molto soddisfatto ma evita voli pindarici: “Attualmente è difficile pensare a qualcosa di più della salvezza, sarebbe soddisfacente chiudere a 45-46 punti. Le prime cinque posizioni sono irraggiungibili, forse si può raggiungere il sesto posto anche se Milan e Lazio hanno qualità tecniche superiori ai rossoblu. Donadoni è un ottimo allenatore e spero che rimanga a lungo. Il Bologna non deve commettere l’errore di pensare di essere una grande piazza solo per il suo passato glorioso, ma deve riguadagnarsi quel titolo con stagioni all’altezza. Oggi siamo una piazza media che può tornare ad essere una grande con questi dirigenti e giocatori.”

Sul mercato De Carolis ha spiegato come la sessione di gennaio non sia così importante per il Bologna, che ha già una squadra solida: “Dobbiamo rinforzare, non riparare un mercato mal fatto. Servono solo piccoli ritocchi e si può lavorare con calma, senza l’assillo di dover fare acquisti a tutti i costi. Oltre a un vice-Destro serve un rinforzo anche in difesa.”

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy