De Carolis: “Bisogna essere bravi nelle ripartenze…”

De Carolis: “Bisogna essere bravi nelle ripartenze…”

Il giornalista del Corriere della Sera Guido De Carolis, intervenuto a “Quasi Gol” ha parlato delle caratteristiche del Napoli e ha detto la sua sul mercato del Bologna.

Il giornalista del Corriere della Sera Guido De Carolis, intervenuto a “Quasi Gol” ha parlato delle caratteristiche del Napoli e ha detto la sua sul mercato del Bologna.

Il Napoli in questo momento è la squadra più in forma del campionato, seria candidata allo scudetto sta dimostrando con Sarri di essere maturata mentalmente e migliorata in fase difensiva. Secondo De Carolis però i partenopei hanno dei punti deboli: “Il Napoli è forte ma non è imbattibile, dato che è una squadra che fa la partita e impone il suo gioco, spesso lascia degli spazi e il Bologna deve essere bravo a sfruttarli. Bisogna attenderli ed essere rapidi nelle ripartenze per sfruttare gli spazi e capitalizzare le occasioni che ti lasciano, l’anello debole della loro difesa sono i due terzini Ghoulam e Hysaj, poco dotati tecnicamente.”.

Al contrario della maggior parte degli addetti ai lavori, De Carolis ha mostrato perplessità sull’impiego di Destro dal primo minuto: “Giocare col centravanti fisso potrebbe agevolare il Napoli, i loro due centrali danno il meglio se devono marcare un attaccante di riferimento, ma vanno in difficoltà se non ci sono i punti di riferimento. Come si è visto lunedì con l’Inter, con Icardi in campo non hanno subito niente mentre con l’ingresso di Biabiany e il passaggio a un tridente di movimento la difesa ha iniziato a soffrire. Giocare con Mounier al posto di Destro nel ruolo di falso nove potrebbe essere una mossa vincente.”

Per quanto riguarda il mercato i nomi più gettonati degli ultimi giorni, Biabiany e Niang, sembrano sfumati: “Niang e Biabiany ora stanno giocando e facendo bene, sarà molto complicato prenderli. L’interesse del Bologna c’è ma Milan e Inter non li cederanno facilmente.”.Parentesi a parte invece per il giallorosso Iturbe: “Su Iturbe la parte difficile è trovare l’accordo economico con la Roma perchè il giocatore è stato pagato 25 milioni e Sabatini non vuole fare minusvalenze. Non sarà una trattativa semplice.”

Il nome caldo delle ultime ore è invece l’attaccante del Sassuolo Sergio Floccari: “Floccari può fare il vice Destro, è uno che accetta la panchina ed è un giocatore di cui il Sassuolo può privarsi.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy