Corvino aveva opzionato un ’97 croato. A Bologna un nuovo consulente del chairman

Corvino aveva opzionato un ’97 croato. A Bologna un nuovo consulente del chairman

Benkovic opzionato da Corvino, ma se il Ds lascerà il giocatore potrebbe andare altrove. Intanto Saputo si affida a un consulente esterno

Secondo quanto riportato dal Corriere di Bologna, Pantaleo Corvino nei mesi scorsi aveva praticamente opzionato il difensore classe 1997 della Dinamo Zagabria Benkovic, operazione ora in stand by considerato il possibile addio del Ds.

In attesa di comprendere gli sviluppi di questa vicenda, la ricerca del possibile sostituto Ds prosegue nonostante nelle ultime ore stia rimbalzando una voce clamorosa: ovvero che Saputo possa tentare di convincere Corvino a restare. Ipotesi improbabile al momento. In tutto questo, il magnate canadese si sarebbe affidato a Salvatore Primicerio, meglio conosciuto come Primo Salvi, come consulente esterno. Salvi sarà l’uomo di fiducia di Saputo e presenziò al Dall’Ara in occasione di Bologna-Juve zero a zero. Salvi è un ex giornalista di Tuttosport ed ex dirigente in Inghilterra e in Francia. Si occuperà soprattutto delle sinergie tra Impact e Bologna Calcio oltre che delle dinamiche di Casteldebole.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy