Compleanno amaro per Saputo

Compleanno amaro per Saputo

Scuro in volto sulle tribune del Franchi il chairman/presidente Saputo dopo l’uno-due firmato Blaszczykowski-Kalinic, che va a sancire la quarta sconfitta nelle prime cinque partite di campionato per il Bologna. Delusione e amarezza quindi per il canadese, al quale sicuramente non sarebbe dispiaciuto portare a casa almeno un punticino dalla trasferta di Firenze per festeggiare con due giorni di anticipo il 51esimo compleanno e la nuova carica di presidente, il trentunesimo della storia del Bologna. Per eventuali festeggiamenti bisognerà attendere almeno domenica, nella speranza di portare a casa qualche punto quando scenderà al Dall’Ara l’Udinese di Colantuono, anch’essa ancora bloccata a quota tre punti e reduce da quattro sconfitte consecutive.
Come riporta il Corriere di Bologna, dopo essere atterrato in mattinata a Bologna, Saputo si è subito mosso in direzione Firenze dove inizialmente ha raggiunto la squadra in hotel per far sentire la vicinanza ai giocatori e incontrare gli ultimi arrivati. Successivamente il presidente si è recato al Franchi per cenare con i Della Valle, con i quali è risaputo vada avanti un rapporto di amicizia da alcuni anni, come dimostrano le amichevoli disputate da Fiorentina e Montreal Impact, a cavallo tra 2010 e 2012. Inoltre, fu proprio grazie ai Della Valle che Saputo fece la conoscenza di Pantaleo Corvino, che proprio il canadese ha voluto insistentemente portare a Bologna lo scorso dicembre.
Terminata la cena Saputo ha raggiunto in tribuna il figlio Luca e Claudio Fenucci. Assieme a loro anche l’assessore allo Sport Rizzo Nervo, il responsabile marketing Winterling e Corvino, al quale tifosi viola hanno riservato una piacevolissima accoglienza, ricordando i sette anni trascorsi assieme e l’ottimo lavoro portato a termine dal ds.
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy