Civolani: “Il problema del Bologna? I giocatori, sono mediocri”

Civolani: “Il problema del Bologna? I giocatori, sono mediocri”

Il punto della situazione del Civ, intervenuto a Radio Bologna Uno

Gianfranco Civolani ha parlato ai microfoni di Quasi Gol su Radio Bologna Uno. 

Tema centrale il momento buio del Bologna, come quello che sta vivendo il Genoa: ” Squadre in un pessimo momento, percorse da grande voglia di riscatto. Non so cosa prevedere, Destro ogni tanto qualche gol lo fa, ma sembra sia assente. A Genova la squadra è nell’occhio del ciclone dei tifosi, in Liguria non sono contenti, non come a Bologna quando si prendono 7 gol dal Napoli, non si dice nulla”.

Futuro e calendario difficili: “Il Bologna è una squadra senza stimoli; se non tieni le antenne dritte le perdi tutte, bisognerebbe recuperare qualche giocatore, sperare che Donadoni si dia una mossa e finalmente in qualche equità arbitrale ”. E continua: “Arbitrare è difficile, alcuni sono molto bravi, ma pochi, gli altri fanno il possibile; infatti diventa fondamentale la tecnologia con il gioco veloce perchè non ce la fanno più a star dietro alle azioni. Gli addizionali non hanno aggiunto nulla”.

Il problema è dei giocatori.Il Bologna ha giocatori mediocri. Siamo più deboli dell’anno scorso, cosa che Fenucci non dice. Verdi non vale Adailton, Zauli: Bologna non ha più questi giocatori. Abbiamo un organico da Serie A trista, degli ultimi posti”: così conclude il Civ.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy