Civolani: “I grandi giocatori non hanno età”

Civolani: “I grandi giocatori non hanno età”

Le parole di Gianfranco Civolani durante la trasmissione “Quasi Goal”, il giornalista ha parlato della situazione del Bologna Calcio e delle due squadre petroniane nella pallacanestro, insieme ad una piccola nota sul miracolo di Ranieri.

Civolani, interpellato sulla situazione societaria del Bologna, si esprime così: “Ci sono 4-5 titolari più un direttore sportivo, il più qualificato è certamente Sabatini, preferito da Fenucci. Corvino sta sulle scatole per certi suoi comportamenti a tutta Casteldebole, lui ha deciso di far contenti tutti andandosene, però adesso c’è la trattativa economica“.

Sul mercato e le possibili mosse, dice: “Destro è un giocatore da 10 gol all’anno, ce ne vuole un altro da altri 10 gol, altrimenti non si va avanti“.

Passando dal pallone da calcio a quello a spicchi, il “Civ” parla delle due bolognesi, facendo questo punto della situazione: “La Fortitudo passa il turno vincendo 3-0 o 3-1, quindi attendiamo gli eventi. La Virtus probabilmente retrocede sempre che Trento non faccia il suo dovere a Caserta. Valli anni fa allenava la femminile ed era già molto bravo e molto fighino, attendiamo gli eventi tra stasera e domani sera, colleghiamoci tutti“.

Tornando al calcio, invece, fa una bella dichiarazione sul miracolo di Claudio Ranieri sulla panchina del Leicester in Premier League e sul gol di Totti al Genoa: “Ranieri è andato al Leicester, una squadretta, ha fatto il miracolo e il cannoniere, Vardy, ha meno di 30 anni. La Juventus ha vinto uno scudetto impiegando negli ultimi minuti Altafini che aveva già tanti anni quindi, parlando di Totti, i grandi giocatori non hanno età“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy