Civolani: «Donadoni dovrebbe restare a Bologna»

Civolani: «Donadoni dovrebbe restare a Bologna»

Il Civ sul momento-no del Bologna: «Normale che dopo una lunga rincorsa manchino gambe e testa».

L’opinionista bolognese Gianfranco Civolani ha analizzato ai microfoni di “Quasi Gol” su Radio Bologna Uno la flessione dei rossoblù, superati ieri a Bergamo dall’Atalanta, e parlato dei piani del patron canadese Joey Saputo.

«Io credo che quella di oggi sarà una giornata interlocutoria e che la stampa non saprà nulla – ha dichiarato il Civ –. Saputo si sta dando da fare per ricomporre la frattura con Corvino. Io non capisco Donadoni. Se andasse in Nazionale farebbe peggio di quanto già fatto nel biennio 2006-2008. Il Milan? Potrebbe andarci tra 3-4 anni, Donadoni è ancora giovane. Credo che Saputo cercherà di smerigliare gli spigoli. La squadra sta andando malissimo, questo al di là dell’arbitraggio orrendo, iper-casalingo di Bergamo. Sono sicuro che la squadra farà almeno altri 6-7 punti da qui al termine della stagione. Quest’anno abbiamo fatto una grande rimonta, adesso è normale che manchino le gambe e  la testa».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy