Civolani: “Diawara ha fatto una bambinata”

Civolani: “Diawara ha fatto una bambinata”

Intervenuto a “Quasi Gol” Gianfranco Civolani ha parlato della situazione di classifica del Bologna e della bella prova dei rossoblu vittoriosi sabato a Genova.

Molti hanno criticato il gioco espresso dal Bologna sabato contro il Genoa, sostenendo che solo la fortuna ha salvato i felsinei dalla sconfitta, Civolani risponde così alle critiche: “Il Bologna a Genova non ha rubato niente, abbiamo vinto meritatamente con un gol non casuale. Il Genoa non ha potuto reclamare né per rigori né per traverse o pali.”

Unica nota stonata del sabato genovese è il brutto gesto di Diawara durante l’esultanza per il gol, comportamento che è costato al giovane centrocampista l’espulsione e la probabile squalifica per due giornate, il Civ ha detto la sua riguardo la questione: “Diawara ha fatto una bambinata e deve finire qui. Non deve fare più queste cose perchè penalizzano lui e ancora più gravemente la squadra.”

La squalifica di Diawara permetterà probabilmente a Crisetig di scendere in campo al suo posto e dimostrare il suo valore, ecco cosa ne pensa Civolani: “Io non lo farei giocare, ma Donadoni lo vede tutti i giorni e lui saprà meglio di me cosa fare. Ci fidiamo dell’allenatore perchè è molto preparato e sa se Crisetig è in buone condizioni o meno.”

L’ultima sfida prima della sosta natalizia vede il Bologna impegnato al Dall’Ara contro l’Empoli, protagonista fin qui di un grande campionato. Il giornalista bolognese introduce così la partita di sabato: “Si incontrano due squadre che fin qui hanno fatto le stesse belle cose, se ci fosse stato Donadoni fin dall’inizio probabilmente sarebbero appaiate in classifica. Sabato abbiamo una grande occasione per accorciare le distanze e avvicinarci al nostro traguardo: raggiungere Empoli e Chievo che sono vicine alla zona Europa.”

Antonio Mirante dopo le recenti grandi prestazioni si candida a un posto in nazionale in vista degli europei in Francia, secondo Civolani il portiere rossoblu merita la maglia azzurra: “Mirante è uno fra i primi tre portieri italiani. Merita di andare all’europeo, insieme a Buffon e ad un portiere più giovane come Perin o Sportiello.”

Nelle ultime ore si è parlato anche di mercato, è spuntato da poco il nome di Calleri, attaccante del Boca Juniors che dovrebbe andare all’Inter in estate, passando prima in prestito al Bologna, Civolani non apprezza questa operazione: “Non siamo i vassalli di nessuno, non prenderei mai Calleri. Prendere uno per tre mesi e poi restituirlo all’Inter non ha senso, piuttosto prenderei Floccari o uno che sappia giocare in coppia con Destro.”

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Umbiy - 1 anno fa

    d’accordissimo!!Calleri se lo possono tenere,meglio un giovane di prospettiva che sia nostro

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy