Civolani: “Con l’Empoli non mi accontento di un pareggio”

Civolani: “Con l’Empoli non mi accontento di un pareggio”

Civolani intervenuto a “Quasi Gol” ha parlato delle prossime partite che attendono il Bologna e del mercato invernale sempre più vicino.

Gianfranco Civolani intervenuto ai microfoni di “Quasi Gol” ha parlato della partita che attende il Bologna in casa con l’Empoli e del mercato di gennaio che si avvicina sempre di più.

Civolani ha rivelato di aver partecipato ieri sera a un evento a cui erano presenti anche Donadoni e Corvino, il Civ è riuscito a cogliere qualche indiscrezione di mercato parlando col d.s. rossoblu: “Corvino mi ha confermato l’interesse per Calleri, un giocatore che se fa qualche gol e aiuta a salvarci può far comodo anche se poi dovrà tornare all’Inter. Anche per Floccari ha confermato l’interesse del Bologna.”

Sul mercato sarà necessario fare qualche ritocco in entrata, ma soprattutto si dovrà lavorare allo sfoltimento di una rosa che ha tanti giocatori in esubero, Civolani spiega la sua opinione: “Occorrono due o tre giocatori bravi, possibilmente titolari, un centrocampista, un attaccante che possa giocare con Destro e un esterno d’attacco perchè ormai si è capito che le condizioni fisiche di Rizzo e Giaccherini non sono buone. Nel ruolo di terzino destro non serve comprare nessuno, siamo già coperti, a meno che arrivi qualcuno molto più forte di Rossettini. Sul fronte cessioni bisogna trovare squadre disposte a comprare i nostri esuberi, tutti dicono che i nostri giocatori hanno molto mercato ma non è vero. Sicuramente andranno ceduti uno tra Acquafresca e Mancosu, poi Ceccarelli vicino all’Ascoli, Falco e Crimi.”

In entrata il nome caldo per il ruolo di vice Destro è quello di Sergio Floccari, centravanti poco utilizzato da Di Francesco al Sassuolo, Civolani apprezza il giocatore: “Non è mai stato un bomber, negli ultimi anni ha una media di 5 gol a campionato. E’ un giocatore navigato, con esperienza e sarebbe un buon acquisto per una squadra di media classifica come il Bologna.”

Mancano tre partite alla fine del girone di andata, dopo la sfida all’ Empoli ci sarà la sosta natalizia, poi la trasferta a San Siro col Milan e infine la sfida casalinga col Chievo. Civolani è deciso a chiudere in modo positivo il girone d’andata: “L’obiettivo minimo è quattro punti nelle prossime tre partite, il massimo sei. Non mi accontento di un pareggio con l’ Empoli, è importante fare punti con i toscani e con il Chievo perchè possiamo avvicinarli in classifica. Con il Milan sarà dura ma non ci interessa, loro arriveranno sicuramente davanti a noi a fine stagione. Senza Giaccherini e Rizzo bisogna giocare con due attaccanti più Mounier, altrimenti Destro è troppo solo.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy