Civolani: “Ci si deve rassegnare ad un eterno 13° posto”

Civolani: “Ci si deve rassegnare ad un eterno 13° posto”

Le parole del Civ a Radio Bologna Uno

Consueto appuntamento quello con Gianfranco Civolani a Quasi Gol, ecco il suo commento sulla situazione del Bologna: “Bisogna essere realisti. Se va male arriviamo al 16° posto o magari 12° a seconda delle decisioni degli arbitri. In realtà dal decimo al sedicesimo posto c’è molto equilibro. Persi 5 o 6 punti per malevolenza arbitrale: penso ci saranno meno punti rispetto l’anno scorso”.

Sulla prossima sfida contro il Genoa spiega: “Il Genoa ha già vinto all’andata. Prevedo una partita aperta”. Partita che arriva dopo la sconfitta contro l’Inter: ” Il Bologna contro l’Inter ha fatto il massimo che poteva l’Inter ha fatto il minimo: visto il risultato questo fa capire la differenza… ” .

Civ che si esprime anche su Saputo e la questione stadio: “Io sono per il mantenimento e la messa a posto del monumento Dall’Ara. Saputo è ricchissimo, ma se non investe… ha speso i suoi soldi malamente e la tifoseria si deve rassegnare ad un eterno 13° posto”.

A chi prevede vittorie future, risponde: “In Italia le grandi vittorie le possono fare 5 squadre. Tutte le altre non possono più vincere nulla”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy